Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2012

la catena del santo libro

Immagine
anche perche' i libri sono un po' santi e spesso dannati (o d'annata?)
Mi ha stimolato "la fumettista curiosa", cosi' partecipo a questo premio UNIA... e il vero problema e' trovare 7 altri blogger...


1. Qual è il primo libro che hai letto in assoluto?
"Cipi" di Mario Lodi. Merito della scuola elementare, dato che in casa mia c'erano zero libri. Il medesim libro, un classico per l'infanzia, tra l'altro ora lo sta leggendo mio figlio in prima elementare.

2. Hai mai fatto un sogno ispirato a un libro che hai letto? Se sì, racconta.
Direttamente ispirato ad un libro... mah... non ricordo, mi sembra di no. Forse piu' i film stimolano il mio lato onirico.

3. Qual è la prima cosa che ti colpisce in un libro? La copertina, la trama o il titolo?
Il titolo per nulla (tanto che spesso nemmeno li ricordo i titoli). La copertina mi stimola immediamente, piu' che altro quando capita che gironzolo per la biblioteca o molto piu' raramente…

Formazione permanente: affitto in nero

Immagine
Uno fa l'insegnante, l'altro il professore e il terzo il medico. Tutti e tre sono i proprietari di un ampio appartamento. Puntualmente affittato in nero, senza regolare contratto, a piu' persone: loro studentesse o tirocinanti. Niente tasse pagate, evasione totale o parziale di IMU e compagnia cantante. Che c'e' di strano? siamo in Italia, no? Non e' questa la questione.
In classe i due insegnanti/professori che cosa racconteranno ai loro studenti quando qualche ragazzino magari tirera' fuori l'argomento delle tasse e di come non vengano pagate? Avranno la decenza, l'insegnante e il professore, di tacere o si lanceranno in sermoni infuocati contro il mal costume e a favore della necessità di un senso civico rafforzato?
E il medico? che cosa dira' quel medico ad un suo paziente che, per starsene a casa pagato qualche giorno in piu',  recita la parte del moribondo? Provo ad immaginare: firmera' i giorni richiesti in silenzio e senza espre…