Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2012

Mother is a whore

Immagine
di Lee Sang-Woo
South Korea 2011
**** ( 4/5 stelle)

Un film interessante. Fa parte di un dittico sulla famiglia: "la madre e' una puttana", "il padre ' un cane". Dai titoli si puo' intuire il punto di vista. E' uno sguardo disilluso e cinico quello di questo regista coreano.
Il figlio trentenne e' sieropositivo e la madre sessantenne per mantenerlo si prostituisce. Il figlio funge da pappone, gira per le baraccopoli e e le periferie alienate di Seoul con foglietti su cui riporta il numero di telefono e la scritta: "la puttana piu' economica di Seoul". E chi sono i clienti? tetraplegici, portatori di handicap, contadini, ragazzacci di leva... un mondo di esclusi, di feccia, chi no nsi vedra' mai rappresentato in tv o nelle pubblicità.
La storia si complica in quanto la madre e' stati lasciata tempo prima dal marito che si e' riaccasato con una donna piu' giovane dalla quale ha avuto due figli. Varie questioni si intre…

incontro

Immagine
Ho gia' scritto che al giovedi' sera, salute e impegni permettendo, vado qualche ora a leggere in biblioteca, visto che e' aperta fino alle 22.30. Qualche giovedì fa è successo qualcosa di strano: mentre mi godevo la solitudine (di sera sono sempre solo nella sezione riviste) è arrivata una donna. Che male c'e'? nulla, tranne che nonostante tutti i posti liberi si e' seduta di fronte a me a meno di 1 metro di distanza. Ovviamente ho percepito la cosa come un superamento del mio spazio vitale, un'intrusione, quasi una violenza direi. Pero' non mi sono mosso. Ho continuato a leggere e alla fine sono riuscito a non farmi disturbare troppo dall'accaduto. La donna (40-45 anni), si è messa a sfogliare LeMonde e piu' volte ha urtato i miei libri appoggiati sul tavolo. Alle 22,15 mi sono alzato, preso quello che dovevo prendere e sono uscito, lei mi ha praticamente seguito. Una volta in strada, dopo un breve tratto comune, ognuno ha seguito vie differen…

qualche canzone da conservare / 3

Immagine
Gotye "Somebody That I Used To Know"




Now and then I think of when we were together
Like when you said you felt so happy you could die
Told myself that you were right for me
But felt so lonely in your company
But that was love and it’s an ache I still remember

You can get addicted to a certain kind of sadness
Like resignation to the end
Always the end
So when we found that we could not make sense
Well you said that we would still be friends
But I’ll admit that I was glad that it was over

But you didn’t have to cut me off
Make out like it never happened
And that we were nothing
And I don’t even need your love
But you treat me like a stranger
And that feels so rough
You didn’t have to stoop so low
Have your friends collect your records
And then change your number
I guess that I don’t need that though
Now you’re just somebody that I used to know

Now and then I think of all the times you screwed me over
But had me believing it was always something that I’d done
And I don’t wanna …

qualche canzone da conservare / 2

Immagine
Lana del Rey "Videogames"




Swinging in the backyard
Pull up in your fast car whistling my name
Open up a beer and you take it over here
And play a video game
I’m in his favorite sun dress
Watching me get undressed, take that body downtown
I say you the bestest, lean in for a big kiss
Put his favorite perfume on, go play a video game
It’s you, it’s you, it’s all for you
Everything I do, I tell you all the time
Heaven is a place on earth with you
Tell me all the things you want to do
I heard that you like the bad girls
Honey, is that true? It’s better than I ever even knew
They say that the world was built for two
Only worth living if somebody is loving you
Baby, now you do
Singing in the old bars
Swinging with the old stars, living for the fame
Kissing in the blue dark
Playing pool and wild darts, video games
He holds me in his big arms
Drunk and I am seeing stars this is all I think of
Watching all our friends fall in and out of Old Paul’s
This is my idea of fun playing video…

qualche canzone da conservare / 1

Immagine
The Magnetic Fields "Andrew in Drag"



testo

A pity she does not exist
A shame he’s not a fag
The only girl I ever loved was
Andrew in drag
There is no hope of love for me
From here on I’m a stag
The only girl I’ll ever love is
Andrew in drag
Andrew in drag
Andrew in drag
Andrew in drag
Yeah
I don’t know why I even went
It’s really not my bag
Just thought it might be funny to see
Andrew in drag
The moment he walked on the stage
My tail began to wag
Wag like a little wiener dog for
Andrew in drag
Andrew in drag
Andrew in drag
Andrew in drag
Yeah
I’ve always been a ladies’ man
And I don’t have to brag
But I become a momma’s boy for
Andrew in drag
I’d sign away my trust fund
I would even sell the Jag
If I could spend my misspent youth with
Andrew in drag
Andrew in drag
Andrew in drag
Andrew in drag
Yeah
So stick him in a dress and
He’s the only boy I’d shag
The only boy I’d anything is
Andrew in drag
I’ll never see that girl again
He did it as a gag
I’ll pine away forevermore fo…

essere donna

Immagine
Sono reduce dalla lettura di un libro dal sapore femminista, se questa parola ha ancora un senso in italia. Parlo di "Ancora dalla parte delle bambine" di Loredana Lipperini (Feltrinelli 2010, 8,50 euro).
Ora pero' non mi preme scrvere del libro (la mia recensione e' su anobii qui http://www.anobii.com/onelulu/books)

Mi sono fatto una domanda (non e' la prima volta):
se fossi nato femmina come sarei diventata? chi sarei stata?



aime', le risposte che in automatico si affacciano alla mia coscienza sono a diri poco terrificanti. Ho paura che sarei stata una donna scema, insicura, con una facciata pubblica di cortesia e di gentilezza, ma un animo nevrotico e acido. Avrei fatto la casalinga, mi sarei sposata con un uomo non troppo presente e rompicoglioni, avrei evitato fino all'ultimo di fare figli (per paura direi), poi sarei sclerata nella gestione famigliare. Sarei stata racchia, poco curata. Pero' forse avrei finito l'università, o di psicologia o …

fottiti google

Immagine
Anni fa ho attivato Adsense, il servizio di google che pubblica annunci pubblicitari di terzi sul proprio blog/sito e in base al traffico e ai clic sugli annunci di chi frequenta il sito, si possono guadagnare euro-dollari. L'ho fatto mica per guadagnare, tanto il traffico dei miei blog e' ridicolo, ma per gioco e per provare
... e come mi sono comportato? ovvio, male!
Ho continuamente cliccato e fatto cliccare da amici sui vari annunci. :-)))) 
Avevo raggiunto la stratosferica cifra di qualche euro... gia' pensavo di comprarmi una barrca alle maldive (odio il mare...).

Mi hanno beccato dopo qualche tempo e chiuso l'account adsense (solo quello non tutto il resto). Ben mi sta, nulla da dire.

Ma sono passati 6 anni o piu'.. ma porcaputtana, mica mi permettono di ravvedermi, di dimostrare quanto sono cambiato, migliorato... insomma ho messo la testa a posto... ho frequentato chiese, preti, santi, dico le preghierina prima di addormentarmi, santifico le feste e scopo …

fuzzy

Immagine
dopo mesi, finalmente, oggi ho cercato e preparato due immagini da far stampare nella misura di 79x63 cm. In realtà ho preparato due immagini, ma me ne serve una sola. Dopo attenta riflessione (economica) ho deciso di dare allo stampatore la foto n.1 (a colori) e di chiedergli di tagliarla nella misure precise. Ho caricato le due foto sulla pennina e sono andato dallo stampatore, qui vicino casa. Mi serve su supporto rigido, forex di 3 mm.
Vado, consegno il file, chiedo un po' di cose, soppeso il campione di esempio... e alla fine? gli dico di stampare i 2 file (e non solo 1), alla sua domanda se puo' rifilare un po' l'immagine perche' le misure secondo lui non corrispondono, gli dico di si e non di rispettare i cm precisi. Solo alla fine chiedo il costo (circa 80 euro!). Che cazzo di logica ho usato??? di sicuro non quella classica a due valori (si, no), ma una logica fuzzy? a piu' valori, sfumata, indefinita? mah... fatto sta che spendero' 80 euro per …