Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2009

Vital

Immagine
di Shinya Tsukamoto
Giappone, 2004



Hiroshi ha perso la memoria. Un incidente in auto gli ha tolto il ricordo e la fidanzata. Dopo un lungo periodo di convalescenza riprende lo studio di medicina. Durante le lezioni pratiche di autopsia, strani ricordi riemergono e la realta' si fa piu' difficile ma meno confusa.

La confusione deriva dal non sapere. Non so chi sono, non so cosa voglio, non so da dove vengo e dove vado. Attraverso la vita e l'interazione con il mondo, posso costruire un percorso, un sentiero verde, luminoso, vuoto. Incidere le carni, sezionare il corpo, sondarne le strutture per poi rappresentarle in disegni tecnici, dettagliati. La mano che taglia e separa e' la stessa che accarezzava e sprofondava nel bisogno di dolore e sofferenza. Un altro corpo. E' coinvolto superficialmente. cerca di entrare nella costruzione di senso di Hiroshi. Lo sfiora, destinato all'esclusione. Nella spiaggia del ricordo, i ricordi si creano, si modellano, non solo affio…

Il mare degli alberi morti

Immagine
di Kenji Nakagami
Marsilio 2000



Il mare degli alberi è una foresta nei pressi del Monte Fuji dove migliaia di giapponesi ogni anno decidono di suicidarsi. E' vastissima e monotona: una volta addentrati è praticamente impossibile essere recuperati. Il romanzo in questione si svolge da tutt'altra parte, nella prefettura di Wakayama, vicino Nara, in una cittadina tra monti e mare. Storia dalla genealogia complessa (all'inizio viene addirittura fornita un albero genealogico delle famiglie coinvolte) ambientata ai giorni nostri ma dal sapore antico. Akiyuki porta impressi sulla propria massa possente e forte i tratti genetici di un padre che dopo aver messo incinta tre donne si fa arrestare. Una figura scomoda, dalle origini oscure e da un carisma bestiale che il figlio nega ed evita di incrociare. Potenti legami famigliari intrecciati all'interno di una popolazione umile ai margini della società giapponese, nonostante la ricchezza guadagnata di recente. Di professione sterra…